Lotti cartacei

Rispondi
Avatar utente
Drugo
Messaggi: 610
Iscritto il: 20 ago 2011
Contatta:

Lotti cartacei

Messaggio da Drugo » ven mag 01, 2020 3:31 pm

Buongiorno a tutti, e soprattutto buon 1 maggio in questo anno drammatico per il lavoro e non solo.

Complice il weekend lungo e uno scanner nuovo, ho pensato di ravvivare un po' questa sezione del forum. Come sapete, il materiale cartaceo jugoslavo è molto meno frequente delle onorificenze che avrebbe dovuto accompagnare, un po' per la balcanica incuria nel custodire questo genere di cose, un po' perché gran parte degli ordini jugoslavi che hanno invaso il mercato negli ultimi 5-10 anni sono fondi di magazzino non conferiti.

Per questo ho pensato di mostrare qui un lotto di sei attestati ad un ufficiale jugoslavo, Vojislav Jevrić, recuperati l'anno scorso a Belgrado, dove come al solito venivano venduti separatamente. Ho preso tutti quelli disponibili, cioè sei, ma non posso avere la certezza che si tratti di tutte le decorazioni conferite. Ad ogni modo, aiutano a fissare nel tempo la storia del decorato, dalla lotta partigiana al probabile pensionamento.

In ordine:

22 agosto 1947 - Ordine "Meriti per il popolo" di III classe, numero 69574 - grado al conferimento: combattente
16 aprile 1955 - Ordine per Meriti militari di III classe - grado: tenente
22 dicembre 1961 - Medaglia al Coraggio - grado: capitano di I classe
22 dicembre 1964 - Ordine dell'Armata Popolare con stella d'argento - grado: capitano di I classe d'aviazione - servizi tecnici
22 dicembre 1969 - Ordine per Meriti militari con spade d'oro - grado: colonnello d'aviazione - servizi tecnici
22 dicembre 1975 - Ordine del Lavoro con serto d'argento - grado: colonnello d'aviazione - servizi tecnici

Il 22 dicembre era celebrato ufficialmente come giorno delle forze armate (Dan Jugoslovenske narodne armije), in quanto il 22 dicembre 1941 venne istituita la Prima brigata proletaria d'assalto. Come si nota, era anche una data prediletta per l'assegnazione delle onorificenze.

Jevric1_small.jpg
Jevric2_small.jpg
Jevric3_small.jpg
Se avete lotti cartacei nominali, suggerisco di raccoglierli qui. [band

Un saluto!
Drugo
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Il comunismo calza bene la Germania quanto una sella calza una vacca. - J. Stalin

Avatar utente
Drugo
Messaggi: 610
Iscritto il: 20 ago 2011
Contatta:

Re: Lotti cartacei

Messaggio da Drugo » ven mag 01, 2020 10:12 pm

Passo a un altro fascicolo, sempre raccolto nel 2019. Ne sono particolarmente contento, e allo stesso tempo mi rodo le mani quando lo guardo: è stata anche questa una raccolta a punti, nel senso che il venditore aveva vario materiale cartaceo nominale di un ufficiale di fanteria, MA vendeva ciascun documento in asta separatamente, oltre che con scadenze in giorni diversi. [1535 Sono riuscito a vincere tutto, tranne una sera dove ero fuori a cena, e mi sono dimenticato di puntare. Il risultato è stato perdere i certificati di assegnazione delle onorificenze, e qualche altro diploma di formazione... [rtfm Un ufficiale che aveva custodito con cura tutti i suoi documenti dal 1945, ora separati per sempre! Cercai di corrompere il venditore offrendo il doppio del prezzo realizzato, ma nulla da fare. Ho contattato gli utenti che avevano preso i documenti mancanti, ma neanche loro volevano sentire da quell'orecchio... e niente. :nono:

Nikola Petković, di etnia serba, nato il 5 maggio 1926 nel piccolo villaggio di Brani do, comune di Trebinje, Bosnia, si unì all'esercito di liberazione popolare il 1 febbraio 1944. Cessò il servizio col grado di capitano di I classe di fanteria nel 1965.

Ho quattro libretti a suo nome, che gli danno un viso da giovane combattente e da anziano ufficiale:

- un (raro!) passaporto della RFNJ, emesso il 10 gennaio 1948: dai timbri di visto interni si capisce che Petković fece parte di una delegazione ufficiale, probabilmente militare, in visita in Romania quello stesso mese. Non credo che all'epoca molti cittadini jugoslavi detenessero un passaporto. Non comprendo il romeno per cui non capisco un paio di parole nel visto, ma leggo "URSS", quindi la visita potrebbe avere a che fare col fratello sovietico. Siamo a pochi mesi dalla frattura Tito-Stalin.
- Il libretto di iscrizione al PCJ, con le quote complete dal 1950 al 1959. Il libretto è stato emesso nel 1949, ma conferma l'affiliazione di Petković al PCJ dal giugno 1946.
- Patente militare di categoria B, emessa nel 1962.
- Libretto per ufficiali di riserva emesso al momento del congedo, nel 1965. Dal libretto possiamo estrapolare informazioni personali interessanti: Petković ha frequentato quattro anni di scuole elementari e ottenuto un diploma di scuola media inferiore nell'esercito. Sempre nella JNA, ha superato corsi di scuola politica, morale politica, alpinismo e scalata. Era sposato. È stato ferito una volta alla gabbia toracica, senza conseguenze. Infine, è stato insignito di Ordine al Coraggio, Medaglia al Coraggio, Medaglia per Meriti al Popolo, Ordine al Merito militare di III classe.

Petkovic1.jpg
Petkovic2.jpg
Petkovic3.jpg
Petkovic4.jpg
Petkovic5.jpg
Petkovic6.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Il comunismo calza bene la Germania quanto una sella calza una vacca. - J. Stalin

Avatar utente
Drugo
Messaggi: 610
Iscritto il: 20 ago 2011
Contatta:

Re: Lotti cartacei

Messaggio da Drugo » ven mag 01, 2020 10:18 pm

Passiamo ai diplomi di formazione. Come tanti giovani dell'epoca del conflitto, oltre che di umili origini, Petković non ha fatto molte scuole, ma ha recuperato le conoscenze nell'esercito. Qui, in ordine:

- Certificato di promozione in cultura generale della JNA, 1953, promosso con 3 (buono).
- Certificato di promozione in cultura generale della JNA, 1955, promosso con 4 (distinto).
- Certificato di promozione in cultura generale della JNA, 1956, promosso con 4 (distinto).

Petkovic7.jpg
Petkovic8.jpg
Petkovic9.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Il comunismo calza bene la Germania quanto una sella calza una vacca. - J. Stalin

Avatar utente
Drugo
Messaggi: 610
Iscritto il: 20 ago 2011
Contatta:

Re: Lotti cartacei

Messaggio da Drugo » ven mag 01, 2020 11:49 pm

Il documento più interessante l'ho lasciato per ultimo. Si tratta di un questionario auto-compilato, di cui non conosco il fine esatto, ma certamente un documento passato al setaccio dai servizi segreti dell'OZNA. È molto interessante sia per le note biografiche che fornisce, che per comprendere il tipo di informazioni ritenute interessanti dalle autorità dell'epoca. È compilato in cirillico minuto, quindi a volte faccio fatica a decifrare alcune parole, ma ho provato a tradurlo nella sua quasi interezza.

Petkovic10.jpg
Petkovic11.jpg
Petkovic12.jpg
Petkovic13.jpg

QUESTIONARIO

Cognome e nome: Petković Nikola.

Pseudonimo: Non ho uno pseudonimo.

Anno, luogo e comune di nascita.

Sono nato il 26 maggio 1926 nel villaggio di Brani Do, circoscrizione di Trebinje.

Nazionalità.

Serbo.

Cittadinanza.

Jugoslavo.


Origine sociale.

[...]

Professione.

Lavoratore agricolo.

Stato civile.

Non sono sposato.

Schieramento politico della moglie (del marito).

-

Membro del PCJ (mese e anno di ingresso, organizzazione di partito di ingresso e nome di chi ti ha registrato).

Sono membro del PCJ dall'8 luglio 1946 [segue unità militare e alcuni nomi di referenza]

Hai passato il grado di candidatura ed in che periodo?

Non ho passato il grado di candidatura.

Sei stato membro della Lega dei Giovani Comunisti della Jugoslavia (SKOJ) ed in che organizzazione?

Sono stato membro dello SKOJ nella I compagnia, II battaglione, XXIX divisione dal 2 maggio 1944 all'8 luglio 1946.

Hai fatto parte di altre organizzazione politiche o partiti, quali, dove, quando e motivo di cessazione?

Non ho fatto parte di altre organizzazioni politiche o partiti.

Lavoro in associazioni di massa (sindacati, associazioni sportive, culturali, circoli, ecc.)

Non ho lavorato in associazioni di massa.

Funzioni di partito.

Non ho avuto funzioni di partito.

Hai subito sanzioni di partito, perché, quando e chi ti ha sanzionato?

Non ho subito sanzioni di partito.

Istruzione.

Ho fatto quattro anni di scuole elementari.

Che lingue conosci e quanto?

Conosco solo la lingua serbo-croata.

Hai seguito corsi o scuole di partito? Cosa hai studiato e cosa hai letto di letteratura marxista?

Non ho seguito corsi o scuole di partito. Di letteratura marxista ho letto: ... [non riesco a decifrare le eccellenti letture marxiste! Peccato. [256 ]

Hai partecipato a conferenze e congressi di partito, dove e quando?

Non ho partecipato a conferenze e congressi di partito.

Ti dedichi a attività di ricerca?

Non mi dedico ad attività di ricerca.

Hai onorificenze, la spomenica partigiana, menzioni e premi, dove e quando?

Sono decorato con la Medaglia ai Meriti del Popolo concessami dal Presidio del parlamento popolare il 22 dicembre 1945.

Sei stato all'estero, dove e quando? Come ti mantenevi?

Non sono mai stato all'estero.

Hai parenti vicini e lontani con incarichi ufficiali o in servizio diplomatico, anche tra cittadini stranieri? I loro nomi e cognomi.

Ho uno zio paterno in America, si chiama Lazar Petković.

Sei mai stato arrestato, in giudizio, perseguitato, dove, quando e per quanto tempo?

Sono stato arrestato dall'11 novembre 1943 al 22 gennaio 1944 da parte dei cetnici, a causa della mia collaborazione coi partigiani.

Che comportamento hai tenuto di fronte al nemico di classe?

Ho avuto un buon comportamento di fronte al nemico di classe. [Qualunque cosa potesse voler dire...]

Sei mai stato tra le fila dei cetnici, domobrani o altre formazioni nemiche e che funzioni hai avuto?

Non sono mai stato tra i cetnici, domobrani o in altre formazioni nemiche.

Qualche tuo parente stretto ha partecipato o partecipa alle formazioni nemiche? [Ricordiamo che la caccia alle ultime sacche di resistenti cetnici in territorio jugoslavo è andata ben oltre la fine della guerra, fino a metà anni '50.]

Mio fratello, Mitar Petković, è stato tra i cetnici dal 21 febbraio 1943 al 12 ottobre 1943.

Hai servito in qualche formazione militare straniera?

Non ho servito in alcuna formazione militare straniera.

Hai servito nel vecchio esercito jugoslavo, avevi un grado e quale?

Non ho servito nel vecchio esercito jugoslavo.

Hai partecipato alla lotta partigiana e da quando?

Ho partecipato alla lotta partigiana dal 1 febbraio 1944 e fino alla fine della guerra.

Hai servito i partigiani con decisione del Partito o in altra maniera? [Leggi: forzatamente]

Ho servito i partigiani volontariamente.

In quali distaccamenti e unità militari sei stato?

Sono stato nel I battaglione della X brigata della XXIX divisione e nel II battaglione della XII brigata della stessa divisione, ed ora nella I brigata della divisione.

Quali ruoli hai coperto e con quale grado?

Sono stato caporale nel II battaglione XII brigata XXIX divisione.

Sei stato ferito?

Sono stato ferito due volte in modo leggero, una volta al petto e un'altra [...]

Sei stato catturato dal nemico, quale e per quanto tempo?

Non sono stato catturato dal nemico.


Attuale stato rispetto al servizio militare?

Mi trovo in servizio attivo da sottufficiale.



Seguono dettagli anagrafici per entrambi i genitori, compreso il loro indirizzo politico: il padre è membro del Fronte Nazionale Jugoslavo, la madre dell'Organizzazione delle Donne Antifasciste. Domande su eventuali fratelli (ne ha tre, due maschi e una femmina) e ulteriori dettagli su scuole e mestieri.

Il documento è stato redatto a Belgrado, il 17 febbraio 1947.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Il comunismo calza bene la Germania quanto una sella calza una vacca. - J. Stalin

Regaleco
Amministratore
Messaggi: 2777
Iscritto il: 07 ago 2011

Re: Lotti cartacei

Messaggio da Regaleco » dom mag 03, 2020 11:10 pm

Complimenti Drugo. Gran lavoro, tenere insieme i gruppi, ricercarli e tradurli, è una forma di rispetto che mi commuove sempre. Peccato per la parte che riguarda Petković, ma hai gia' riunito parecchio.

Rispondi